1. Home
  2. ››
  3. Blog
  4. ››
  5. Come Disdire Sky

Come Disdire Sky

Quando si apre un contratto con Sky, soprattutto se non si è mai fatto alcun uso del loro sistema in passato e/o non si conosce molto a fondo l’offerta dell’azienda, è naturale ed assolutamente comprensibile che nascano dai dubbi per quel che riguarda la volontà di mantenere il contratto, mantenendo aperto un pagamento periodico che si protrae nel tempo se non viene annullato.

Naturale è anche che il potenziale consumatore voglia essere a conoscenza dei potenziali costi extra che potrebbe ritrovarsi a pagare in caso di tentativo di disdetta di un contratto stipulato in precedenza con Sky, tutto ciò dipendentemente dalla data di stipulazione o di rinnovo del contratto stesso. Detto ciò, il potenziale cliente, o il cliente Sky già da più o meno tempo, non si preoccupi dell’ipotetica impossibilità di una procedura di annullamento di un contratto con Sky.

Sky, è risaputo, è sempre stata molto disponibile per tutto quel che riguarda il servizio clienti Sky, i call center, il servizio installazione e il servizio di assistenza tecnica sia a domicilio sia per via telefonica.

Andiamo ora a vedere le condizioni che Sky impone ai clienti per quel che riguarda le possibilità di recesso o chiusura di un contratto stipulato a distanze temporali differenti. Come abbiamo appena detto, infatti, le condizioni cambiano a seconda del tempo che intercorre tra la stipulazione o apertura del contratto con Sky e l’invio della richiesta di cancellazione o recesso del contratto stesso:

recess sky tv

 

Opzione 1: se il contratto è stato aperto per via telefonica

Il primo caso che vedremo ora è il caso del cliente che ha da poco concluso l’apertura di un contratto di qualsiasi tipo con l’azienda. Sky infatti permette a questa tipologia di cliente di fare richiesta di recesso solo se il contratto è stato aperto per via telefonica o online; la chiusura del contratto sarà eseguita senza l’attribuzione di penali, ovvero di costi aggiuntivi, solo se la richiesta di recesso viene inviata entro quattordici giorni dall’apertura del contratto stesso.

La procedura consiste nella compilazione di un modulo, che può essere richiesto o scaricato dall’apposita sezione del sito web di Sky, che andrà successivamente inviato per dare così inizio alla procedura. Il passaggio successivo sarà la chiusura vera e propria del contratto da parte dell’azienda, alla quale seguirà il rimborso totale di qualunque versamento già effettuato nei confronti di Sky in precedenza: i nuovi clienti che potrebbero avere dei ripensamenti, anche dovuti a circostanze esterne più o meno urgenti, sono così agevolati poiché non perderanno alcuna somma di denaro.

Questi ultimi dovranno quindi restituire il decoder, la smart card e tutti i pezzi annessi ad esso entro trenta giorni dalla comunicazione di avvenuta accettazione della richiesta di recesso ricevuta, da parte di Sky, che indicherà a quel punto come restituire i beni sopraindicati.

 

Opzione 2: i clienti che già da tempo hanno stipulato un contratto

Per quel che riguarda i clienti che già da tempo hanno stipulato un contratto con l’azienda, i costi extra al completamento dell’ultima rata prima della disdetta sono assolutamente irrisori ed anche evitabili se si segua un iter preciso. Esistono infatti due tipo di chiusura di un contratto con Sky protratto nel tempo: il primo, ovvero la fine del contratto stesso che coincide con la scadenza di una rata, non prevede alcun costo aggiuntivo al pagamento della rata stessa, e va richiesto entro e non oltre trenta giorni dalla data del successivo rinnovo automatico del pagamento.

Il secondo metodo, invece, si riferisce alle chiusure di contratti che avvengono entro meno di trenta giorni dalla data indicata: in tal caso, il cliente dovrà pagare, oltre all’ultima rata come nel primo caso, un costo extra di dodici euro corrispondente alle spese di operazione chiusura anticipata. In entrambi i casi, così come nel caso di recesso indicato sopra, bisognerà rivolgersi ad indirizzi telefonici o ad indirizzi email dedicati, tutti consultabili presso la pagina web Assistenza di Sky.